Distese Consacrate

Le Distese Consacrate sono la più estesa provincia del Settore sotto il controllo delle forze imperiali. Nonostante la vastità di questo sotto-settore esso è anche il più piagato dal problema della mancanza di popolazione a causa dei cruenti scontri che si sono tenuti in questa zona di spazio durante la Crociata Novarius. Nessuno sa quanti pianeti abbandonati e sistemi ancora da reclamare si trovino all’interno di questo sotto-settore e le spedizioni di ricerca ogni anno reclamano decine di mondi in nome dell’Imperatore.

Storia

Storia antica

Con ogni probabilità già durante la tirannia della Fratellanza questa sezione di settore era la più importante, ospitando il loro mondo capitale il cui nome è andato perduto. In questa zona si trovano anche la maggior parte dei misteriosi agganci della Rete, una pericolosissima tecnologia dichiarata eretica tanto dall’Adeptus Mechanicus quanto dall’Ecclesiarchia e caduta in disuso e dimenticata.

La Crociata Novarius

Durante la Crociata le Distese Consacrate furono l’area nella quale le forze imperiali si trovarono a dover affrontare la resistenza più ardua. Forti di diversi Mondi Alveare e Mondi Fortezza ai quali attingere per reclutare ed addestrare truppe, le forze della Fratellanza furono in grado di schierare nella battaglia per questo sotto-settore una quantità di forze armate davvero importante.
Un evento capitale della Crociata fu la vocazione di Santa Margareth di imbracciare la fede nell’Imperatore per combattere la Fratellanza. Ella era nata e cresciuta su Denya IV, un ex Mondo Agricolo situato nella frangia più occidentale delle Distese ed entro i confini di questo sotto-settore lei operò per la maggior parte della sua lunga vita.

L’influenza della Fratellanza su questo tratto di spazio fu spezzata in maniera quasi definitiva con la caduta di Verità e del Pianeta senza nome e anche se la Crociata continuò in altre parti del Settore qui dopo la resa delle due importanti roccaforti del nemico si creò un buco nella difesa che venne abilmente sfruttato dal generale della Crociata Alexander Wolfe che permise alle forze imperiali di avanzare celermente e dividere le loro colossali flotte da invasione in frazioni più piccole lanciate alla conquista di zone più piccole. Questa strategia permise di porre rapidamente fine a gran parte della resistenza nemica locale con azioni mirate ma distruttive.

In quelle che oggi conosciamo come Distese Consacrate vennero combattute alcune delle battaglie più importanti di quell’epoca come la battaglia per Verità, la Campagna delle Cento Battaglie, la Guerra dell’Anima e la battaglia del Tempio Bianco.

Dopo la Crociata

Durante la lunga guerra che fu la Crociata le Distese Consacrate videro rovina e distruzione in una misura molto superiore a qualsiasi altra parte del settore. Spogliato da ogni potere a causa del trasferimento della sede del governo nelle Marche Settentrionali, logorato nell’anima dalle sofferenze dei suoi popoli e con molti mondi dispersi o ridotti a macerie fumanti, il sotto-settore delle Distese Consacrate fu uno dei più lenti a riprendersi dagli effetti della Crociata Novarius. Per molte delle persone rimaste a vivere in queste terre devastate quella poca speranza che rimaneva era quella della divina visione della Santa nata, cresciuta e vissuta in questa parte di spazio. Ne conseguì nell’immediato un aumento incredibile della fede nel culto imperiale. Dagli scritti risultano addirittura testimonianze di Missionari giunti su pianeti già interamente convertiti al Culto dell’Imperatore dalla volontà della stessa popolazione.
Ovviamente questo creò diversi problemi all’Administratum in quanto non in linea coi piani della Burocrazia Imperiale di ri-popolare le Distese e darle in feudo alla nobiltà secolare.
Dopo una lunga trattativa, l’Administratum fu costretto a cedere le Distese all’Ecclesiarchia in seguito all’ascesa di Santa Margareth alla santità.
Da allora le Distese vennero definite Consacrate e date in feudo ad un Vescovo, il primo dei quali fu l’Arcivescovo Tybald Novus, oggi una figura di grande importanza del passato del Settore il primo Arcivescovo fu seguito da una illustre serie di successori. Attualmente il sotto-settore è governato dall’Content Not Found: arcivescovo, che guida queste terre con determinazione ed intelligenza.

Principali pianeti

- Basilisk

Distese Consacrate

Novarius Sector BlackBard